Barcelona

Il weekend catalano si è chiuso con un ritiro per Mig a 4 giri dal termine mentre si trovava in testa al gran premio a causa di un contatto innescato da Masia, davvero un peccato perché c’era la concreta possibilità di portare a casa un ottimo risultato e fare un significativo passo avanti in classifica.
Nei primi dieci giri del GP Andrea ha guadagnato posizioni fino alla 7° per poi condurre una gara attenta in attesa della lotta finale, lotta che si è poi accesa ad una decina di giri dal termine quando il gruppone ha ripreso il giapponese Suzuki.
Mig si è fatto largo tra gli undici piloti rimasti in lizza per la vittoria portandosi in testa alla staccata della prima curva ma la gioia è durata soltanto un attimo perché Masia sbaglia la frenata e centra l’incolpevole romagnolo,  i due piloti finiscono inevitabilmente entrambi a terra quando mancano soltanto 4 giri alla conclusione.

MIG16: “Sono davvero triste di finire la gara così perché partendo da molto indietro abbiamo dimostrato che potevamo lottare per il podio. Sfortunatamente, quando ero il primo alla prima curva sono stato colpito da dietro, sono cose che in corsa succedono ma sono caduto e non ho avuto la possibilità di ripartire.
Spero che non succeda più perché stavamo facendo una bella gara… non c’è nient’altro che possiamo fare se non riprovare ad Assen.”

2018-06-21T13:40:53+00:00 21 Giugno 2018|